Bruno rosso mosaico
Home Su Nero giallo intenso Nero bianco recessivo Agata bianco Nero rosso intenso Nero rosso mosaico Bruno rosso mosaico Agata rosso intenso Agata rosso mosaico

 

bruno-rosso_mos-nido.jpg (158494 byte)

di 10 giorni

di 18 giorni

Bruno rosso mosaico

Bruno

Il colore bruno, detto anche impropriamente "cannella", e insorto nei canarini in seguito ad un fenomeno di mutazione che ha determinato la perdita della melanina nera e marcature scure sul dorso. Il fattore del colore bruno e legato al sesso, il che significa che i maschi possono esserne portatori ma non le femmine. Nei canarini Bruni il colore degli occhi non e nero ma bruno-rossiccio, pero questa colorazione e evidente solo nei nidiacei con pochi giorni di vita, poi si scurisce al punto che non si riesce praticamente a distinguerla dal nero degli occhi degli altri canarini. Vi sono soggetti Bruni sia fra i Sassoni a fattore rosso che giallo (ed anche in quasi tutte le altre razze); menzioniamo brevemente le varietÓ pi¨ comuni. La varietÓ pi¨ diffusa e il Bruno (impropriamente detto "cannella") dalla calda tinta tendente al cioccolato con striature poco marcate sul dorso; il colore di fondo e giallo pallido. Tollerabile una leggera brinatura. Il Bruno-giallo sempre dalla calda tinta bruna ma con il colore di fondo giallo-dorato carico. Infiltrazioni di giallo limone nel giallo dorato del colore di fondo determinanti sfumature verdastre pregiudicano la varietÓ sotto il profilo del valore espositivo.

Il Bruno-limone ha una tinta bruno-verde su fondo giallo limone.

La varietÓ Bruno-argento ha una colorazione che si avvicina a quella del caffellatte con tonalitÓ grigia sul dorso e con le striature scure ridotte al minimo; e varietÓ a fondo bianco. Il petto troppo chiaro ed il ventre tendente al biancastro con infiltrazioni gialle costituiscono difetto.

Nel Bruno-rosso ha il colore di fondo pi¨ intenso e la tinta bruna nei soggetti di pregio dev ’essere ripartita uniformemente su tutto il corpo con sfumature bruno rossigne sulle remiganti e timoniere. Nei soggetti brinati si pu˛ avere una lieve opacitÓ sul dorso ed una mezza brinatura su petto e ventre; la brinatura pero non deve essere eccessiva, tale da guastare la calda colorazione bruna, ne irregolare cosi da conferire al canarino aspetto chiazzato.